The New & Avant-garde Music Store

Altrisuoni. Improv riduzionista

Stefano Isidoro Bianchi, Blow Up, no. 154, March 1, 2011

I veterani Diane Labrosse (sampler), Philippe Lauzier (clarone e sax) e Pierre Tanguay (batteria) in quattro session “sottili e minimali” di riduzionismo improv. Siamo spesso ai limiti del sussurro, tutto si gioca su evanescenze di suono che vengono quasi evaporate dagli strumenti con un solido esercizio di trattenimento e rilascio (miso eratu), in un mood ora più prossimo all’elettronica radicale delineata negli ultimi vent’anni (dextrus fitera), ora con in testa un’idea di jazz cosmico dalle ancestrali memorie afro (maxias pitucis), ora con un sospiro e un passo da classica contemporanea (alvarum macenza). Nulla di particolarmente inedito ma un’intesa e una capacità percettiva dei musicisti nel collegarsi l’un l’altro, una grazia e una sensibilità che rasentano la perfezione.

By continuing browsing our site, you agree to the use of cookies, which allow audience analytics.